Attualità

Interdittiva antimafia per la Tecneco, per la Prefettura di Foggia pericolo di condizionamento dell’attività amministrativa

Il Prefetto di Foggia, Raffaele Grassi, ha emesso una interdittiva antimafia nei confronti della Tecneco Servizi Generali Srl, società che gestisce la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti nei comuni di Mattinata, Monte Sant’Angelo, Vieste, Rodi Garganico, Vico del Gargano, Carpino, Lesina, Serracapriola, Chieuti, Poggio Imperiale, Lucera, Orta Nova, Stornara, Ascoli Satriano, Troia e Orsara.

Un provvedimento emesso per scongiurare il pericolo di infiltrazioni mafiose nei rapporti con la Pubblica Amministrazione – viene riportato in una nota pubblicata dalla Prefettura di Foggial’azione antimafia da tempo intrapresa ha la finalità di incidere sui rapporti tra imprese e PA attraverso i quali può configurarsi il pericolo di condizionamento mafioso che incide negativamente sul buon andamento e sull’efficacia della conseguente azione amministrativa”.

Una misura che colpisce indirettamente diversi comuni dove da poco è stata avviata la raccolta differenziata, e dove si erano registrati negli scorsi mesi diversi episodi di cronaca ai danni di amministratori comunali.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: