Attualità

Conte: “Un Natale diverso ma non meno autentico”. Tutte le novità dell’ultimo DPCM

Pochi minuti fa il presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, ha presentato le misure previste nel prossimo DPCM in vigore da domani al prossimo 7 Gennaio. Il premier ha definito le misure intraprese fin ora, adeguate e proporzionate al rischio dei territori, grazie a queste misure la curva dei contagi è stata piegata riducendo l’RT a 0,91. Secondo Giuseppe Conte le misure hanno evitato il rischio di un lockdown generalizzato, che avrebbe avuto conseguenze maggiormente penalizzanti sotto l’aspetto economico e sociale.

Poi il premier Conte ha invitato i cittadini a non abbassare la guardia, rispettando le misure previste, per consentire una ulteriore riduzione del contagio e per scongiurare il rischio di una terza ondata.

Nello specifico riepiloghiamo di seguito alcune delle misure principali:

  • Saranno vietati gli spostamenti tra regioni nel periodo che va dal 21 Dicembre al 6 Gennaio, anche per le seconde case, mentre nei giorni 25, 26 Dicembre e 1 Gennaio saranno vietati anche gli spostamenti tra comuni. Resterà il coprifuoco tra le ore 22:00 e le ore 05:00, mentre nel giorno di Capodanno saranno prolungate fino alle 07:00. Saranno consentiti gli spostamenti per l’assistenza a persone non autosufficienti, e i rientri presso la propria residenza, domicilio, o abitazione. Per i rientri dall’estero sarà obbligatorio l’osservanza di un periodo di quarantena.
  • Per la scuola è previsto il rientro in presenza dal 7 gennaio negli istituti superiori.
  • Bar e ristoranti saranno aperti dalle 05:00 alle 18:00 nelle aree gialle, inclusi i giorni festivi, nelle aree arancioni o rosse sarà invece consentito solo l’asporto o le consegne a domicilio.
  • Per i cenoni in casa il premier Giuseppe Conte ha precisato che non si può entrare in casa per imporre, ci si può limitare a raccomandare di non ricevere persone non conviventi.
  • Gli alberghi resteranno aperti, ma il 31 Dicembre non saranno consentiti veglioni o cene, alle 18:00 i ristoranti dovranno chiudere, sarà consentito solo il servizio in camera.
  • Per il commercio i negozi resteranno aperti fino alle 21:00, mentre nei festivi e nei prefestivi nei centri commerciali potranno restare aperti solo i negozi alimentari, parafarmacie e beni di necessità. Tra le novità più interessanti dal 8 Dicembre l’Extra Cash Back, con un rimborso del 10% su tutti gli acquisti fino ad un massimo di 150€, inclusi gli alimentari, misura che non sarà prevista per gli acquisiti on line, per favorire i negozianti.

Tra le novità saranno inoltre previsti tavoli nelle Prefetture con le istituzioni sul territorio, per monitorare la situazione e per prendere le misure più adeguate alle situazioni locali

In chiusura il premier Conte ha rivolto un appello a rispettare le misure per arrivare al più presto al vaccino ed alle cure monoclonari, per sconfiggere questa pandemia “Sarà una Natale diverso ma non meno autentico” ha concluso poi il premier.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: