Sport

Spettacolo al Monterisi, il derby tra Cerignola e Molfetta finisce 4-4

Spettacolare quattro a quattro nel derby del ventunesimo turno del campionato di Serie D, girone H. L’Audace Cerignola passa in vantaggio quattro volte, ma il Molfetta, guidato da un eccellente Strambelli, riesce altrettante volte a rimettere in parità la gara.

Vantaggio Cerignola al 7′ con Malcore che supera Tucci trasformando un calcio di rigore procurato dallo stesso attaccante, atterrato in area un minuto prima da Pinto. Un Cerignola arrembante prova a fare la partita ma gli ospiti trovano il pari al 20′ grazie ad un colpo di testa vincente da parte dell’ex Di Bari servito in area da Strambelli, che battendo un calcio di punizione dalla sinistra permette al centrale di siglare l’uno a uno. Cinque minuti dopo è De Cristoforo ad entrare in area accentrandosi partendo da sinistra e colpendo a rete per il nuovo vantaggio dei padroni di casa. Al 39′ nuovo pari per gli ospiti con Lacarra che servito ancora da Strambelli beffa di testa Chironi e riporta in parità la sfida. Termina così un primo tempo ricco di emozioni in un derby davvero interessante.

Attimi di paura ad inizio ripresa con uno scontro tra Malcore e Di Bari con quest’ultimo che perde conoscenza, in campo i sanitari fortunatamente si riprende dopo pochi istanti, ma è costretto a lasciare il campo per Forte. Al 59′ nuovo vantaggio dell’Audace Cerignola che con il solito Achik con un terrificante destro beffa Tucci e porta gli ofantini sul 3-2. Passano sessanta secondi ed ancora una volta una punizione di Strambelli permette al neoentrato Acosta di trovare di testa per la terza volta il pari. Al 73′ inizia la partita di Loiodice, tornato a Cerignola in settimana, che prende il posto di Esposito per una formazione ultraoffensiva, che al 76′ trova il quarto vantaggio della gara con Malcore che in girata calcia di sinistro e porta l’Audace sul 4-3. Non finiscono le emozioni con Varriale che a dieci dal termine parte in contropiede e beffa un Cerignola sbilanciato in avanti, è 4-4. A due dal termine Loiodice ha sui piedi il pallone del nuovo vantaggio, ma servito in area da Tedesco spara alto. Arrivano otto minuti di recupero in cui il Cerignola prova a ritornare in vantaggio ma il Molfetta resiste e guadagna un punto in una gara spettacolare che ha visto un Cerignola propositivo ma fragile in difesa, la qualità del Molfetta ha permesso ai biancorossi di chiudere in parità il derby del Monterisi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: