Attualità

La Puglia resta in zona rossa. Ricoveri oltre le soglie d’allerta e numero di casi settimanali in crescita frenano l’entusiasmo di un allenamento delle misure

La Puglia, assieme a Piemonte e Valle d’Aosta resterà con molta probabilità a partire da lunedì prossimo, tra le uniche regioni in Italia che resteranno in zona rossa. Il monitoraggio settimanale da parte della cabina di regia del Ministero della Salute, ha evidenziato i dati della settimana scorsa in merito alla situazione epidemiologica su scala nazionale. Il rischio alto, anticipato dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc), è stato confermato dalla cabina di regia, che ha osservato un RT che scende a 0,89 ed un numero di casi settimanali per centomila abitanti che sale però a 264.

Preoccupa la situazione dei ricoveri ben al di sopra delle soglie di allerta, sia per le terapie intensive, attualmente al 47,3%, sia dei ricoveri in area non critica al momento al 50,2%.

La Puglia resterà così per altri sette giorni in zona rossa, ma con un tasso di positività che resta il più alto in Italia, ieri al 13,97%, rischia di restarci dsvvero per altre settimane, pagando a caro prezzo diverse scelte errate nella gestione dell’emergenza epidemiologica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: