Sport

L’Orta Nova chiede rispetto: “A Bisceglie gravi errori, chiederemo la sospensione della terna”

Questa volta no, non possiamo restare in silenzio di fronte allo scempio a cui abbiamo assistito domenica scorsa al Di Liddo di Bisceglie. La nostra società fin dall’inizio, non ha mai cercato scuse o alibi di fronte ad errori arbitrali, ma non per questo possiamo restare in silenzio di fronte ad una gara fortemente condizionata da diversi torti subiti, come testimoniano le immagini della gara.

Dopo appena cinque minuti ci viene ingiustamente annullata una rete per la posizione irregolare di Monopoli, peccato però che il nostro giocatore abbia i piedi sulla linea dell’area piccola perfettamente allineato con Binetti. Qualche minuto dopo ancora Monopoli è lo sfortunato protagonista di un nuovo errore arbitrale, Vitale subisce fallo, ma il nostro attaccante con una finta si lancia verso la porta trovandosi di fronte a Di Bari, ma inspiegabilmente il Sig. Schifone della sezione di Taranto fischia il fallo e dimentica di dare il vantaggio. La ripresa va addirittura peggio, prima con l’inspiegabile espulsione del tecnico Carbone, poi con un netto fallo su Monopoli e poi con un netto fallo di mani in area di Bufi che la terna non vede, decisione apparsa inspiegabile anche ai nostri avversari. Arrivano poi l’espulsione dalla panchina di Curci e del preparatore dei portieri Scopece, a testimonianza di una conduzione arbitrale che non ha permesso alcun tipo di dialogo con i nostri tesserati. Non possiamo accettare un trattamento di questo tipo, ben conosciamo la serietà dei dirigenti federali e del designatore Ayroldi, ma se il criterio di questa stagione, senza particolari obiettivi, è quello di far fare esperienza anche a giovani arbitri, allora se qualcuno ha sbagliato è giusto che paghi, chiederemo pertanto di sospendere la terna arbitrale per alcune gare, affinché gli errori subiti non danneggino altre formazioni, che hanno deciso di prendere parte a questa stagione. La nostra società, lo staff tecnico ed i nostri calciatori esigono rispetto, ma non vorremmo che  la scelta di evitare di far notare gli errori subiti si riversi contro di noi, contribuiremo sempre al dialogo ed alla lealtà, ma esigiamo rispetto, lo meritano i nostri sacrifici e la nostra passione.

Comunicato stampa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: