Cronaca

Presa a Foggia banda che assaltò un portavalori a Modena VIDEO

La Polizia di Stato di Modena e Foggia al termine di una complessa attività d’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Modena, ha dato esecuzione questa mattina ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Modena, nei confronti di 4 persone responsabili dell’assalto al furgone porta valori avvenuto lungo il tratto autostradale di Modena Sud la sera del 14 giugno scorso. Gli arresti eseguiti dai poliziotti della squadra mobile, coordinati dal Servizio Centrale Operativo, sono stati eseguiti nelle province di Foggia e Verona mentre nelle province di Roma, Foggia, Mantova e Barletta-Andria-Trani sono stati eseguiti numerosi decreti di perquisizione disposti dall’Autorità Giudiziaria procedente nei confronti di soggetti nei cui confronti sono emersi elementi tali da non escludere la loro partecipazione all’evento delittuoso.

Dalle indagini è emerso che un commando composto da circa 15 persone, intorno alle ore 20 assalì un furgone portavalori all’altezza del casello di Modena Sud tentando di asportare il contenuto presente pari a circa 2,5 milioni di euro in contanti. Il mezzo fu prima affiancato da un’autovettura con a bordo alcune persone travisate ed armate di mitra tipo kalashnikov, i quali iniziarono ad esplodere all’altezza della fiancata anteriore sinistra diversi colpi d’arma da fuoco, provocando l’urto del mezzo contro il guardrail e contro il new jersey arrestandone, di fatto, la marcia. Ulteriori dettagli saranno forniti nel corso della conferenza stampa che si terrà in mattinata presso la Questura di Modena.

Comunicato stampa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: