Politica

On. Lovecchio: “Da Emiliano sulla DAD parole inappropriate, dovrebbe dimettersi”

“Nessuno può essere obbligato a essere esposto al rischio di contagio se esiste uno strumento, la didattica a distanza, che può ridurre questo rischio. È possibile per i genitori, qualora venga loro negata la dad, impugnare il provvedimento al Tar”. Queste parole non sono state pronunciate da un anonimo sprovveduto sui social, ma dal presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, che è un magistrato, quindi un uomo di legge, prima che un governatore.
Emiliano sta in pratica spronando le famiglie a non seguire quelle che sono le direttive statali, quindi quella che è la legge italiana.
Il presidente di un’amministrazione pubblica non può sovvertire il sistema pubblico di cui fa parte, che invece dovrebbe seguire pedissequamente.
Il sistema scolastico prevede norme e restrizioni che i dirigenti seguono, rispettano e fanno rispettare. Lavorare in Dad può andar bene se ci si trovi in stato di lockdown, ma Emiliano mira a trasformare la scuola in un capro espiatorio, crea un disaccordo tra le famiglie e l’istituzione scolastica e sprona i genitori a cambiare una normativa perché questa non li rende contenti.
La legge è legge, si applica e si rispetta, non viene emanata a caso e soprattutto non è mai contro i cittadini.
Emiliano dovrebbe dimettersi, perché la sua funzione, così interpretata ed esercitata, non ha alcun senso.

On. Giorgio Lovecchio, Movimento 5 Stelle

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: