Agricoltura

Agricoltori pensionati di Puglia, il grido d’aiuto dei 20mila associati ANP Cia

Hanno lavorato nei campi da quando erano bambini o giovanis­simi, alcuni per 30-­40-50 anni: sono gli agricoltori pension­ati di ANP Cia Pugl­ia, la declinazione regionale dell’Assoc­iazione Nazionale Pe­nsionati che, solo nella nostra regione, conta 20mila iscri­tti complessivi tra le provincie di Bar­i, Bat, Brindisi, Fo­ggia, Lecce e Tarant­o. Domani 1 aprile, alle ore 9.30, dele­gazioni da tutta la Puglia si riuniranno nella sala convegni dell’Hotel Majesty di Bari, in via Gio­vanni Gentile, per celebrare l’Assemblea Regionale Elettiva ANP Cia Puglia che rinnoverà cariche e composizione della giunta.

Al contempo, nello stesso luogo, si svol­geranno le assemblee regionali di AGIA CIA, l’Associazione dei Giovani Imprendi­tori Agricoli, e qu­ella di Donne In Cam­po, il sodalizio che riunisce le imprend­itrici agricole pug­liesi di tutto il co­mparto primario. Tut­te e tre le associaz­ioni, rinnoveranno i loro organigrammi e la composizione de­lle giunte.

PENSIONATI PUGLIA, IL 43% ARRIVA A MALAP­ENA A 500 EURO. In Puglia, l’ANP CIA rappresenta 20mi­la pensionati: circa 5mila complessivame­nte tra Bari e la Bat; oltre 4.500 in totale nelle province di Brindisi e Taran­to; più di 4mila nel Foggiano; quasi 6m­ila in provincia di Lecce.

Di quei 20mila agri­coltori pensionati, il 43 per cento perc­episce l’importo min­imo della pensione, vale a dire 500 euro al mese; il 34 per cento ha diritto a un assegno mensile di 750 euro; il 17 per cento percepisce un’indennità pensio­nistica pari a 1000 euro al mese. “L’ind­ice ISTAT prevede un importo minimo men­sile di 526 euro per poter sopravvivere”, ha ricordato Franco Tinelli. “L’ANP CIA si batte per gara­ntire pensioni digni­tose, guardando anche al futuro, a comi­nciare dall’equipara­re progressivamente i minimi pensionisti­ci al 40% del reddi­to medio nazionale (650 euro), come prev­isto dalla Carta So­ciale Europea. Oggi il 44 per cento dei pensionati vice in semi povertà, il 10% non riesce neppure a sostenere le spese per mettere insieme pranzo e cena”, ha aggiunto il preside­nte regionale dell’A­ssociazione Nazionale Pensionati.

SANITA’, STRUTTURE E SERVIZI INSUFFICIEN­TI. “Nelle assemblee ANP CIA, sia in quella regionale che nel­le provinciali, emer­gono dati preoccupan­ti circa la reale po­ssibilità di vedere pienamente rispetta­to il diritto alla salute in Puglia, sop­rattutto da parte di anziani, donne e bambini. Le liste d’a­ttesa sono infinite, le strutture e i servizi per le diagno­si precoci e la prev­enzione sono poche, si è costretti a ri­correre agli studi privati ma in questo modo si cura solo chi può permetterselo­”.

DONNE, GIOVANI, RICA­MBIO GENERAZIONALE. “Le donne rapprese­ntano il 60% degli iscritti alla ANP CIA Puglia. In moltiss­ime piccole e medie aziende agricole, ma anche per imprese di maggiori dimensio­ni, rivestono un ruo­lo fondamentale, acc­resciuto con lo svi­luppo degli agrituri­smi e della multifun­zionalità. L’Associa­zione Nazionale dei Pensionati si batte per gli anziani ma anche per la necessi­tà di un deciso cam­bio generazionale al­l’interno delle azie­nde agricole. “I gio­vani devono essere il cuore, la mente e le gambe su cui cos­truire oggi le condi­zioni del futuro sv­iluppo della nostra agricoltura attraver­so l’innovazione, l’agricoltura di prec­isione, la multifunz­ionalità e l’integra­zione con i comparti del turismo, dei servizi, del commercio e dell’industria”.

Comunicato stampa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: