Sport

Il Foggia sbanca Potenza e vola al quarto posto, decide Del Prete la sfida del Viviani

Il Foggia torna al successo, espugna il Viviani di Potenza e sale al quarto posto in classifica, grazie ad una rete di Lorenzo Del Prete al sesto minuto, in una gara giocata bene nella prima frazione e controllata con qualche difficoltà nella ripresa. Foggia in campo senza gli assenti Curcio e Rocca, schierato in campo da Mr. Marchionni con Fumagalli in porta, linea a tre in difesa con Gavazzi, Anelli ed il rientrante Del Prete, esterni Kalombo e Di Jenno, mediana con Salvi, Vitale e Garofalo, in avanti Dell’Agnello e D’Andrea, nel Potenza esordio per l’ex Fabio Mazzeo, in tribuna in quanto squalificato il nuovo tecnico Fabio Gallo.

Prima occasione per il Foggia al 5′ con Kalombo che sugli sviluppi di un corner calcia in porta salva Marcone, nuovo corner per i rossoneri e Del Prete porta avanti il Foggia anticipando la difesa ospite. Rossoneri che spingono sull’acceleratore con Di Jenno al 10′ che serve Vitale che sfiora il pallone ed il raddoppio per i satanelli. Di nuovo il numero tre pericoloso servito in area da Kalombo, palla di poco alta. Partita nervosa con diversi scontri, ne fanno le spese Anelli, Salvi e Dell’Agnello tutti e tre ammoniti in pochi minuti. Prima occasione per i padroni di casa alla mezz’ora con Ricci che calcia ma Fumagalli devia in angolo. Ancora pericolosi i padroni di casa sempre con Ricci, palla alta al termine di una azione sviluppata al limite dell’area. Finisce la prima frazione con il Foggia meritatamente in vantaggio.

Nessun cambio da entrambe le parti ad inizio ripresa, prima occasione per il Potenza al 58′ con Panico sugli sviluppi di un calcio di punizione respinto dalla barriera, palla che termina alta. Altra occasione per i padroni di casa con Conson che prova ad avventarsi su un calcio di punizione che termina in area, palla alta. Grande occasione per il raddoppio del Foggia con D’Andrea fermato da Marcone in seguito ad un calcio di punizione calciato da Di Jenno, respinto dall’estremo difensore lucano. Al 67′ finisce la partita di Mazzeo che non trova così il temuto gol dell’ex. Grande occasione per il pari che capita sui piedi di Volpe un minuto dopo, servito in area palla di poco a lato. Nuovo pericolo per i rossoneri al 71′ calcia di esterno Romero, Gavazzi salva sulla linea. Tre cambi per Marchionni al 73′ dentro Balde per D’Andrea, Germinio per Anelli e Morrone per Salvi. Al 79′ pericoloso Balde servito in area da Kalombo palla tra le braccia di Marcone. Resta in dieci il Potenza al 85′ con Sepe che atterra Kalombo e becca il secondo giallo della sua partita. Fuori Kalombo al 89′ per Pompa e Di Jenno per Agostinone. Cinque minuti di recupero, grande occasione per il Potenza al 92′ con Coccia pericoloso, salva Fumagalli, che interviene anche su Sandri allo scadere, finisce la partita con la vittoria del Foggia, che sale al quarto posto in classifica e che nelle prossime quattro dure gare contro Catanzaro, Avellino, Ternana e Bari, potrà dire la sua in ottica playoff a salvezza ormai quasi certamente raggiunta.

RISULTATI E CLASSIFICA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: