Attualità

Flop in Puglia all’avvio della prenotazione per la campagna vaccinale, ma per Lopalco si è prenotato il 10% degli aventi diritto

Le prime ore della prenotazione in Puglia per la campagna vaccinaria anti Covid-19 per gli ultraottantenni, si è dimostrata un quasi totale flop. Il portale Puglia Salute, che avrebbe dovuto alleggerire il carico delle prenotazioni, non ha permesso l’accesso ai tanti utenti a causa di un disservizio che non ha reso fruibile il sito, per la prenotazione della somministrazione dei vaccini Pfizer e Moderna, che la Regione Puglia ha riservato agli over 80.

Il sito fuori uso

In alternativa è stata fornita ai cittadini la possibilità di poter effettuare la prenotazione presso le farmacie abilitate, o chiamando il CUP territorialmente competente, ma anche in questi casi i numeri sono spesso irreperibili, mentre altri cittadini che si sono recati in farmacia, si sono trovati di fronte farmacisti che non avevano ancora ricevuto l’abilitazione a poter eseguire la prenotazione.

La prima giornata si è rivelata così un vero e proprio flop, di diverso avviso però l’assessore alla sanità della Regione Puglia Pierluigi Lopalco, che in una nota stampa, ha dichiarato come il dieci percento degli aventi diritto, ha eseguito la prenotazione: “Nella prima giornata di attivazione del servizio di prenotazione delle vaccinazioni anticovid sono state effettuate 22.300 prenotazioni da parte di cittadini pugliesi over 80. “Un numero considerevole – dichiara l’assessore alla Sanità Pier Luigi Lopalco – che rappresenta il 10% circa della popolazione target totale”.

Nessuna dichiarazione è stata rilasciata pero’ in merito ai disservizi registrati, cosa che ha fatto storcere il naso a tanti cittadini, alle prese con quanto accaduto, mentre a causa della confusione sui numeri che hanno portato in ritardo la Puglia in zona gialla, si è sollevato un polverone politico, con alcuni consiglieri regionali di opposizione che dalle fila di Forza Italia e Fratelli d’Italia hanno chiesto le dimissioni del virologo divenuto prima candidato e poi assessore.

Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e l’assessore Pierluigi Lopalco

Intanto la fondazione Gimbe ha evidenziato nelle scorse ore, come per la terza settimana consecutiva in Puglia ci sia stata una flessione dell’aumento dei nuovi casi, dal 6,2% di due settimane fà al 4,8% dell’ultima settimana analizzata, mentre è scesa anche l’incidenza che passa da 341 casi positivi ogni 100mila abitanti a 320.

Quest’oggi è attesa invece la pubblicazione dei dati della cabina di regia, dato fondamentale per la determinazione dei colori delle regioni, con la Puglia passata da giovedì scorso in zona gialla dopo il ricalcolo dei dati delle Terapie Intensive, che ha ridotto l’occupazione dal 37 al 29%, mentre l’RT è stato calcolato sette giorni fa a 0,91, in aumento rispetto alla settimana precedente, se il trend fosse confermato la regione potrebbe collocarsi al limite di una zona gialla, che potrebbe presagire nelle prossime settimane un nuovo ritorno in zona arancione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: