Sport

Il Foggia si ferma sul palo, pari senza reti allo Zaccheria contro la Vibonese

Il Foggia non va oltre lo zero a zero nel turno infrasettimanale allo Zaccheria contro la Vibonese, rossoneri apparsi ancora una volta sterili nella prima frazione, una maggior determinazione nella ripresa non consente alla formazione di Marchionni di tornare alla vittoria con un palo clamoroso colpito su punizione dal solito Curcio.

Foggia in campo con Fumagalli in porta, Anelli, Gavazzi e Del Prete a comporre la linea a tre di difesa, Kalombo e Agostinone sugli esterni, Garofalo, Morrone e Rocca per un centrocampo quasi totalmente rivoluzionato, Curcio e D’Andrea in avanti, ospiti con il bomber Plescia in panchina e con Laribi e Parigi in avanti.

Prima occasione per i rossoneri con Del Prete che prova una conclusione dalla distanza al 8′, palla sul fondo. Altra occasione per i rossoneri al 21′ con Rocca che recupera palla al limite dell’area, serve Curcio che calcia e trova una deviazione della difesa calabrese, dall’angolo arriva una nuova conclusione di Rocca che si spegne tra le braccia di Marson. Al 28′ nuovo tentativo del Foggia con Garofalo che conclude a rete in diagonale un pallone proveniente da sinistra, palla sul fondo, un minuto dopo ci provano gli ospiti con Parigi, è pronto però Fumagalli che intercetta la sfera. Al 43′ ci prova D’Andrea servito in area da Agostinone, la spizzata di testa termina sul fondo. Nell’unico minuto di recupero ci prova Laribi ma la palla termina sul fondo, non succede più nulla per un primo tempo che termina senza particolari emozioni.

La ripresa parte con due sostituzioni per Mr. Marchionni con Garofalo e Agostinone che lasciano il campo per Cardamone e Dell’Agnello, che va a comporre coppia offensiva con D’Andrea, con Curcio alle spalle. Problema muscolare al 54′ con Rocca costretto a lasciare il campo, al suo posto Salvi, primo cambio anche per gli ospiti con Roselli che manda in campo il bomber Plescia per Berardi. Al 62′ occasione di testa per D’Andrea servito da Del Prete, la palla termina sul fondo, lo stesso esterno lascia il campo subito dopo per Nivokazi. Altro cross pericoloso di Del Prete con Marson che esce a vuoto, Kalombo non ne approfitta e la palla termina sul fondo. Continua a spingere in avanti la formazione di Marchionni, al termine di una lunga azione ci prova Curcio con Marson che devia in angolo, sugli sviluppi del corner ci prova di testa Dell’Agnello palla a lato. Punizione per i rossoneri al 71′ con Curcio che colpisce il palo, Foggia vicinissimo al vantaggio. Ultimo cambio per i rossoneri con Vitale che al 80′ prende il posto di Kalombo, un minuto dopo pericoloso Plescia che cade in area dopo il contrasto con Del Prete, ammonito il calabrese per simulazione. Altra occasione al 85′ per Curcio che gira di testa dal limite dell’area, palla tra le braccia di Marson. Altro errore dell’estremo ospite al 90′ che perde palla in uscita, non ne approfittano i rossoneri, arrivano cinque minuti di recupero e al 93′ viene espulso Dell’Agnello che colpisce a palla lontana Sciacca, rossoneri che terminano il match in inferiorità numerica. Finisce così la gara con il Foggia che continua a non segnare e vittoria ancora una volta rimandata. Domenica i rossoneri torneranno in casa domenica prossima in casa della Turris nel posticipo delle 20:30.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: