Sport

Il Cerignola crea ma spreca troppo, al Monterisi passa il Crotone

Si ferma dopo sei risultati utili consecutivi l’Audace Cerignola, che al Monterisi cade uno a zero contro il Crotone, che conquista tre punti grazie alla rete di Awua al 72′.

Gara che inizia con un minuto di raccoglimento in ricordo delle vittime dell’alluvione di Ischia, la Curva Sud entra allo stadio con quindici minuti di ritardo per proteste contro le dichiarazioni della scorsa settimana del presidente Grieco, all’ingresso dei tifosi applausi da parte di tutto lo stadio.

Cerignola in campo con Saracco tra i pali, linea a quattro composta da Ligi, Gonnelli, Russo e Coccia, mediana composta da Sainz-Maza, Tascone e Bianco, tridente offensivo composto da Neglia, Achik e Malcore. Calabresi con molte assenze, Lerda deve fare a meno di Bernardotto, Gomez, Yakubiv, Bove, Giron, Giannotti, Petriccione e Spaltro, ma in attacco il tridente composto dai soliti Chiricò e Kargbo con Rojas schierato punta centrale.

Prime fasi di studio fino al 18′ quando arriva la prima conclusione di marca ospite, con Papini che calcia dalla distanza, palla sul fondo. Ci provano anche i padroni di casa due minuti dopo con un lancio di Tascone che serve Neglia, la palla per Malcore è però troppo lunga, esce ed intercetta Dini. Il Crotone prova a fare la partita ed il Cerignola agisce di rimessa, brivido al 33′ con Papini che di testa interviene sugli sviluppi di un corner, si salva la difesa di casa. Svarione della difesa ofantina al 38′, Russo perde palla e favorisce la ripartenza crotonese, Saracco esce dai pali ed interviene, sulla respinta calcia Carraro a porta spalancata, la palla si perde sul fondo. Occasionissima per il Crotone al 42′, Rojas serve Kargbo che di testa indirizza in porta, Saracco interviene e salva la porta gialloblu. Arrivano tre minuti di recupero in cui al 47′ termina la gara di Kargbo, che termina la gara per uno scontro di gioco, in campo al suo posto Calapai, un minuto dopo gran tiro dalla distanza di Russo, interviene Dini, finisce così senza reti la prima frazione.

Nessun cambio ad inizio ripresa, proteste al 58′ con Malcore che entra in area viene visibilmente trattenuto ma fa giocare il direttore di gara. Al 62′ primi due cambi per Pazienza, lasciano il campo Bianco e Neglia per Langella e D’Andrea, un minuto dopo incursione da sinistra di Russo, la palla attraversa tutta l’area e trova la deviazione della difesa ospite, sul corner ancora pericoloso Tascone che di testa la spedisce di poco alta sulla traversa. Al 72′ vantaggio ospite con una gran conclusione dalla distanza di Awua, servito da Rojas, Saracco si tuffa ma non riesce a deviare sulla precisa e potente conclusione di destro. Due minuti più tardi Pazienza ridisegna i gialloblu, con Ruggiero per Sainz-Maza e D’Ausilio per Russo, che va a fare l’esterno alto in un offensivo 3-5-2,. Conclusione dalla distanza di Chiricò al 83′ palla alta, azione insistita del Cerignola due minuti dopo, che si chiude con una conclusione svirgolata di Achik, Pazienza ricorre ad un altro cambio un minuto dopo con Botta per Tascone. Altra occasione per l’esterno marocchino al 85′, il tiro debole termina tra le braccia di Dini. Spreca anche D’Ausilio al 89′, il numero dieci calcia da sinistra a giro da ottima posizione ma la palla termina abbondantemente alta. Il direttore di gara concede quattro minuti di recupero, nel primo Chiricò in ripartenza calcia da trenta metri, la palla si spegne sul fondo, ci prova dalla distanza al 92′ anche Ruggiero, la conclusione termina però alta, trenta secondi dopo ci riprova e questa volta indovina lo specchio della porta, ma Dini si supera e devia in angolo, non arrivano ulteriori emozioni e la sfida si conclude così con la vittoria dei pitagorici, che restano in scia della capolista Catanzaro, il Cerignola perde ma esce tra gli applausi, buona la prestazione ma troppe occasioni sciupate penalizzano gli ofantini, che nel prossimo turno saranno impegnati a Latina.

AUDACE CERIGNOLA 1 Saracco, 3 Russo (D’Ausilio al 74′), 4 Bianco (Langella al 62′), 7 Coccia, 9 Malcore, 11 Neglia (D’Andrea al 62′), 15 Ligi, 19 Achik, 20 Sainz-Maza (Ruggiero al 74′), 21 Gonnelli, 29 Tascone (Botta al 85′) ALL. Michele Pazienza A DISP. 12 Fares, 22 Trezza, 2 Olivera, 6 Allegrini, 8 Inguscio, 10 D’Ausilio, 16 Botta, 17 D’Andrea, 24 Ruggiero, 26 Farucci, 27 Montaperto, 28 Basile, 33 Langella, 72 Giofrè, 99 Signorile

CROTONE 1 Dini, 3 Cuomo, 5 Golemic, 14 Mogos, 15 Papini, 19 Tribuzzi (Tumminiello al 66′), 20 Rojas (Pannitteri al 82′), 21 Carraro, 24 Kargbo (Calapai al 47′ p.t.), 32 Chiricò, 86 Awua ALL. Franco Lerda A DISP. 22 Branduani, 12 Gattuso, 23 Crialese, 25 Filosa, 26 Calapai, 29 Cantisani, 37 Panico, 41 Abruzzese, 43 Rossi, 77 Pannitteri, 93 Tumminiello

ARBITRO Mario Saia di Palermo ASSISTENTI Francesco Valente di Roma, Nicolò Moroni di Treviglio IV UOMO Dario Madonia di Palermo

MARCATORI Awua al 72′

AMMONITI Tascone, Pazienza (Audace Cerignola), Tribuzzi, Awua, Carraro, Mogos (Crotone)

RISULTATI E CLASSIFICA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: