Attualità

Natale in Zona Rossa, il Decreto Legge presentato dal Premier Conte

Pochi minuti fa il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, ha presentato in conferenza stampa le misure disposte “con decreto legge“, ha precisato il premier, per il contenimento dell’emergenza Covid-19, misure che riguardano l’estensione a tutta Italia della zona rossa dal 21 Dicembre al 6 Gennaio, ad esclusione delle date del 28, 29 e 30 Dicembre e del 4 Gennaio, dove saranno applicate le misure di una zona arancione particolare.

Misure che fin ora, secondo il premier Conte, hanno favorito la discesa del RT, che potrebbero pero’ non bastare, come anticipato dal Comitato Tecnico Scientifico in riferimento alle festività natalizie.

In particolare la Zona Rossa prevede la chiusura di bar e ristoranti, che potranno lavorare fino alle 22:00 solo in asporto o con consegna a domicilio, prevista inoltre la chiusura dei negozi fatta eccezione per quelli che vendono beni alimentari, supermercati e beni di prima necessità. Vietato ogni spostamento anche all’interno del proprio comune, fatte salve esigenze lavorative o con carattere di necessità o di urgenza, restano in vigore anche le limitazioni alla circolazione notturna dalle 22:00 alle ore 05:00. Consentita l’attività sportiva in forma individuale nei pressi del proprio domicilio.

Tra le novità adottate, la possibilità di recarsi presso l’abitazione di congiunti o parenti, non più di due adulti e dei bambini, fino ad un massimo di 14 anni, una sola volta al giorno.

Nei giorni 28, 29 e 30 Dicembre e 4 Gennaio sarà invece zona arancione, saranno vietati gli spostamenti al di fuori del proprio comune, o massimo nel raggio di 30 Kilometri, in comuni non superiori a 5000 abitanti e comunque non nei capoluoghi di provincia.

Per far fronte alle ulteriori restrizioni per bar e ristoranti, saranno stanziati nuovi ristori economici per 645 milioni, saranno inoltre sospesi i tributi.

Ci avviamo verso la fine di questa situazione” ha precisato Conte, ricordando come dal 27 Dicembre ci sarà l’avvio della campagna vaccinaria, ricordando però che non bisognerà abbassare la guardia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: