Politica

Giuseppe Conte scrive al comune di Carapelle: “L’Auditorium uno spazio di cultura che chiude le porte all’indifferenza e alla rassegnazione”

Ieri sera, durante l’inaugurazione dell’Auditorium, l’ex presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte ha inviato un messaggio augurale a Carapelle e i carapellesi, che è stato letto dall’On. Giorgio Lovecchio. Ecco il testo:

“Rivolgo un caloroso saluto a tutti i presenti,
ai parlamentari, ai consiglieri e agli assessori regionali, provinciali e comunali; alle autorità politiche, civili, militari e religiose che siedono vicine in questo momento di festa.
Un saluto particolare all’intera comunità di Carapelle, che oggi si ritrova unita per celebrare un evento importante tanto per sé stessa quanto per l’intero bacino dei Cinque reali siti. Nel mandarvi questo mio saluto vorrei riprendere da dove si era interrotta questa giornata: dall’inaugurazione rimandata nel 2020 a causa della pandemia. Sappiamo bene di cosa parliamo: un dramma sanitario, economico e sociale che ci ha imposto un distanziamento fisico e relazionale che noi, io, voi, – l’intero Paese – ha affrontato con determinazione e spirito di responsabilità, lanciando nel mondo intero l’immagine di una nazione resiliente e indomita. Il segnale più bello che oggi restituisce questa inaugurazione è la voglia di ripartire, riappropriarsi della vita e dei suoi ritmi. Non dobbiamo semplicemente tornare alla normalità, dobbiamo seminare il cambiamento e reinventarci, anche attraverso nuovi spazi fisici destinati alla cultura, vero motore della crescita dell’intero Paese.

È necessario, come succede oggi, guardare alle esigenze dei più giovani, che qui avranno terreno fertile per le loro passioni e inclinazioni.
Quello che si inaugura oggi non è solo un Auditorium, ma un’occasione per proporre ai cittadini una migliore qualità di vita, un arricchimento culturale, svago, formazione. Un volano di sviluppo per Carapelle e l’intera provincia foggiana: e come sapete, da conterraneo, è per me motivo di particolare orgoglio. Mi unisco al grande applauso che rimbomberà nella sala al taglio del nastro e vi do appuntamento al più presto proprio qui, in questo Auditorium, per avervi vicino quando guarderò con i miei occhi e toccherò con mano i risultati di questo sforzo congiunto che rende merito a tutta la comunità riunita.
Ogni volta che uno spazio di cultura, condivisione e socialità apre le porte si chiude la porta dell’indifferenza e della rassegnazione”.

Giuseppe Conte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: