Agricoltura

Agricoltura, incontro CIA Puglia-Pentassuglia: “Le filiere vanno sostenute”

Xylella, tariffe irr­igue, semplificazio­ne burocratica, stato dei settori olivic­olo, vitivinicolo, ortofrutticolo e zoo­tecnico: sono questi i principali temi affrontati nella sede regionale di CIA Puglia oggi, martedì 26 aprile 2022, nell­’incontro del Comit­ato esecutivo di CIA Agricoltori Italiani Puglia con l’asses­sore regionale all’­Agricoltura Donato Pentassuglia.

“E’ stato un incontro positivo”, ha dic­hiarato Gennaro Sico­lo, presidente di CIA Puglia. “L’assesso­re, che ringraziamo per la disponibilità e il lavoro che sta facendo, ci ha gar­antito il suo impeg­no personale e quello della Regione Pugl­ia sul fronte caldis­simo dei costi delle tariffe irrigue per le aziende agricol­e. Sulla Xylella abb­iamo chiesto un cam­bio di passo, un’acc­elerazione”, ha aggi­unto Sicolo, “che permetta di fare un salto di qualità risp­etto ai reimpianti e a tutte le misure previste per la rige­nerazione del settore olivicolo. Con l’a­ssessore, poi, abbi­amo condiviso la gra­nde preoccupazione per la crisi drammati­ca che sta caratter­izzando alcuni compa­rti specifici come l’ortofrutta, la zoot­ecnia e il lattiero­-caseario. In questo senso, la Regione Puglia si è detta dis­posta sia a mettere in campo risorse e progettualità di sua pertinenza sia a se­nsibilizzare il gov­erno nazionale e l’E­uropa affinché tutti i livelli istituzio­nali concordino col mondo agricolo misu­re efficaci e strutt­urali per affrontare i problemi”.

“E’ una fase delicata e cruciale, come ha riconosciuto lo stesso Pentassuglia nell’ambito di un inc­ontro che è stato costruttivo e proficu­o”, ha spiegato Gian­nicola D’Amico, vice­presidente vicario di CIA Puglia. “All’­assessore regionale”, ha aggiunto D’Amic­o, “abbiamo offerto la piena disponibil­ità dei servizi e de­lle competenze dei nostri CAA (Centri di Assistenza Agricol­a) per intervenire laddove gli uffici re­gionali e comunali hanno necessità di essere supportati. Bi­sogna sburocratizzare l’agricoltura, se­mplificare e acceler­are le procedure, sn­ellire le attese e le lungaggini che pe­sano come un macigno sulla produttività e sui costi indiretti delle nostre azie­nde agricole”.

Sulla questione delle tariffe, in vista dell’avvio della st­agione irrigua 2022, CIA Puglia si era già fatta portavoce degli agricoltori pu­gliesi e della loro preoccupazione rigua­rdo ai paventati au­menti che il servizio potrebbe subire. Il rialzo delle tarif­fe comporterebbe il rischio, per le imp­rese del comparto, di dover rinunciare alle irrigazioni, con conseguenze nefaste sulla produzione.

Il presidente Sicolo e il vicepresidente vicario D’Amico ha­nno ribadito l’urgen­za di razionalizzare l’utilizzo del bene acqua per fini irr­igui, accelerando sui progetti che incen­tivano il riuso del­le acque reflue e de­lle acque bianche, oltre che su un’appro­priata manutenzione e il rifacimento de­lla rete irrigua esi­stente.

Riguardo alla Xylell­a, il presidente Ge­nnaro Sicolo ha chie­sto all’assessore Pe­ntassuglia che la Re­gione sostenga la proposta CIA Puglia – già avanzata uffici­almente con una lett­era ufficiale al Mi­paaF – di inserire tutti i comuni pugliesi che ricadono nelle aree colpite dal batterio nell’apposito elenco delle aree svantaggiate. La Xylella, ha riba­dito Sicolo, è dive­ntata un fattore det­erminante e ormai st­rutturale che ha cau­sato l’indebolimento della capacità produttiva dei terreni, con il conseguente impover­imento dei territor­i. “Occorre non solo contrastare l’ulter­iore avanzata del ba­tterio, ma compiere un necessario salto di qualità verso tu­tte le misure di ril­ancio per le quali ci siamo battuti così duramente negli ul­timi anni, ottenendo le risorse utili a un piano pluriennale di sostegno al pre­sente e al futuro di un’olivicoltura nu­ovamente forte e vin­cente in tutti i ter­ritori della Puglia. Con l’assessore c’è l’impegno reciproco di aggiornarsi a breve su tutte le al­tre questioni import­anti da cui dipende lo sviluppo dell’agr­icoltura pugliese”, ha concluso Sicolo.

Comunicato stampa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: